La casa è vuota.

Questa casa è vuota.

Il silenzio talmente pesante da essere fastidioso e io, per paura di disturbare chi non c’è, cammino in punta di piedi.

Lo scricchiolio della porta, il ticchettio dell’orologio e il suono della caldaia sono i miei compagni, in questa notte piena di ombre inesistenti e sussurri inventati.

In questa casa, il silenzio fa da padrone e si trova bene. Non se ne andrà.