Solstizio.

Apro facebook e leggo: “oggi è il giorno più lungo dell’anno.. trascorretelo bene perchè da domani le giornate si accorciano”.

E qui mi ribello, perchè non è possibile che io devo ancora iniziare la mia estate (e chissà quando mi inizierà) e qui le giornate iniziato già ad accorciarsi… voglio avere anch’io la possibilità di vedere il tramonto del sole sul mare, rimanere in spiaggia fino a tardi a giocare a beach e far la scema coi miei amici.. E invece no! Devo stare chiusa in casa a studiare e a quanto pare questa mia clausura auto-imposta mi sta facendo perdere il cervello.

Quindi, alla luce della mia instabilità mentale momentanea (forse), non giudicatemi, lo so benissimo che non me l’ha ordinato il dottore di fare l’università e ceh potevo benissimo andarmene a lavorare e tutte quelle frasi che mi sento sempre ripetere ogni volta che mi lamento, ma cercate anche di  capirmi: vedo internet tappezzato di gente in costume felice, alla tv c’è gente rilassata in spiaggia e ora mi arrivano persino i messaggi di “buona estate” sul cellulare quando io vedrò il mare ad Agosto… è esasperante la situazione, o forse l’esasperata sono io e dovrei veramente prenderla con più spensieratezza… ma sono già indietro con gli esami, non posso permettermelo e quindi mi dispero chiusa in casa e infelice, con un muso che sembro la strega di Biancaneve, pensando di dover passare l’esame a tutti i costi e alle conseguenze se non lo passo…

Voglio piangere.

Che disperazione questa sessione estiva.

P.s: scusate lo sfogo, ma dovevo scriverlo da qualche parte, sennò era la volta buona che esplodevo e iniziavo a prendere a pugni tutto.. e per il bene dei miei coinquilini, è meglio ch’io scriva.

Annunci