Lieto fine.

Non sono Biancaneve che viene risvegliata dal principe Azzurro.

Non sono Cenerentola che perde la scarpetta al ballo e gliela riporta l’amore della sua vita.

Non sono nemmeno Mulan che, oltre a salvare la Cina e l’onore della famiglia, salva anche se stessa da una vita da zitella con sette gatti.

Io sono quella che non conosce lieti fine, ma d’altronde servono anche persone così nelle fiabe, altrimenti non si avrebbero matrigne cattive.